Salute per il pianeta

Sappiamo di avere la responsabilità, e l'opportunità, di accelerare e migliorare il nostro impatto sulle persone e sul pianeta. Negli ultimi anni abbiamo compiuto importanti progressi, raggiungendo l'obiettivo di conferire zero rifiuti in discarica dalle nostre strutture. Stiamo anche riducendo le nostre emissioni dirette di gas serra attraverso l'energia rinnovabile e l'efficienza energetica, facendo passi da gigante nella riduzione degli scarti alimentari e di altro tipo in tutti i nostri 126 impianti di produzione nel mondo.

Anche se continuiamo a migliorare l'impatto ambientale delle nostre operazioni dirette, ci rendiamo conto che la porzione più consistente del nostro impatto sul pianeta proviene dalla nostra estesa catena di approvvigionamento. Ad esempio, circa i tre quarti delle nostre emissioni di gas serra provengono dalle pratiche agricole e dai cambiamenti nell'uso dei terreni legati alla coltivazione degli ingredienti necessari per realizzare i nostri prodotti. I motori che muovono il business globale - le nostre catene di approvvigionamento - sono in difficoltà e ci stiamo attivando per trasformarli.
 
Dopo un'attenta analisi del nostro impiego di risorse nell'intera catena del valore (dalle aziende agricole alle aziende di lavorazione, fino ad arrivare alle tavole delle famiglie), abbiamo ora una migliore comprensione del nostro impatto sul pianeta, in particolare del modo in cui la nostra attività influisce sui cambiamenti climatici, sulla carenza idrica e sull'utilizzo del territorio. Abbiamo anche un piano per affrontare questi problemi, sia internamente che attraverso la partecipazione a programmi quali Champions 12.3, che mira ad accelerare l'avanzamento verso il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.
 
La scienza è chiara e abbiamo quindi fissato obiettivi ambiziosi nelle azioni a favore del clima, nella gestione del territorio e nell'amministrazione delle risorse idriche, per realizzare la nostra visione di un pianeta sano abitato da persone in salute. Ci stiamo muovendo per affrontare questi problemi nelle catene di approvvigionamento chiave delle materie prime (cacao, riso e menta, di cui parliamo tantissimo, oltre a olio di palma, carne bovina, carta e cellulosa, soia e prodotti caseari) in tutto il mondo.

Interventi in materia di protezione del clima

Le emissioni di gas serra hanno alterato la composizione dell'atmosfera, e le popolazioni di tutto il mondo stanno cominciando ad avvertirne gli effetti; dall'aumento delle temperature medie ed estreme, ai cambiamenti nella distribuzione delle precipitazioni, fino ai fenomeni temporaleschi più violenti e meno prevedibili.

La scienza suggerisce che, per scongiurare le conseguenze più catastrofiche, è necessario contenere il riscaldamento globale al di sotto della soglia dei 2 gradi Celsius, così come stabilito dall'Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici . Per fare la nostra parte, ci siamo posti l'obiettivo di ridurre le emissioni totali di gas serra nella nostra catena del valore del 27% entro il 2025 e del 67% entro il 2050 (rispetto ai livelli del 2015).

Gestione responsabile delle risorse idriche

Il problema della carenza d'acqua affligge il 40% delle persone di tutto il mondo e questa percentuale è destinata a salire con la continua crescita demografica. Il settore agricolo rappresenta il più grande consumatore di acqua, per cui, per gestire questa risorsa essenziale in modo sostenibile, dobbiamo concentrarci sui prodotti che vengono coltivati nelle nostre filiere produttive, come vengono coltivati e dove vengono coltivati.

Utilizzo del suolo

Ogni giorno, contiamo sui coltivatori di tutto il mondo per la fornitura di materie prime come il riso, il cacao e la vaniglia. Le innovazioni nel settore agricolo hanno contribuito, nel corso di centinaia di anni, ad aumentare i raccolti degli agricoltori al fine di sfamare la crescente popolazione terrestre, ma, allo stesso tempo, questo progresso ha introdotto una serie di nuove sfide per l'agricoltura, che comprendono il peggioramento della qualità del suolo, il deflusso di fertilizzanti e pesticidi e gli effetti dei cambiamenti climatici.

Queste sfide implicano interventi volti a sostenere la terra, in vista di un futuro utilizzo produttivo, e a preservare la biodiversità, gli habitat e le risorse naturali. 

Trasparenza e misurazione

Continuiamo a elaborare politiche, sistemi e piani d'azione che contribuiscono a realizzare i nostri obiettivi di sostenibilità in ogni ambito, dalle energie rinnovabili, alla deforestazione e all'uso dell'acqua.

Imballaggio sostenibile

Il packaging rappresenta un elemento fondamentale di tutti i prodotti Mars, sia per garantirne la sicurezza durante il trasporto e la conservazione della freschezza, sia per contraddistinguere i nostri marchi. Mars è consapevole dell'importanza rivestita dal packaging, ed è per questo motivo che prevediamo di utilizzare confezioni riciclabili al 100% entro il 2025.

Per raggiungere il nostro obiettivo, non cambieremo solo le confezioni dei prodotti. Mars incoraggerà i consumatori a smaltire in modo responsabile le loro confezioni. Inoltre, lavoreremo per rinnovare le infrastrutture di riciclaggio, creando un impianto di smistamento della plastica che permetta di riciclare correttamente oltre il 90% della plastica usata.