Eyebrow
Investiamo nel nostro domani
Heading
Superiamo i nostri limiti per proteggere il futuro
Body

Questo articolo, scritto da Barry Parkin, Chief Procurement & Sustainability Officer di Mars, è stato pubblicato per la prima volta nel report 2017-2018 relativo al "Piano per la Sostenibilità nell'arco di una generazione". È possibile leggere il rapporto completo qui.

Da sempre, sappiamo che le partnership precompetitive saranno fondamentali per realizzare i cambiamenti necessari su larga scala; per questo motivo, lo scorso anno abbiamo investito molto sul consolidamento delle partnership esistenti e sulla creazione di nuove.

 

Una partnership fondamentale è quella con il Livelihoods Fund for Family Farming, fondato insieme a Danone e altre aziende nel 2015. Questo fondo investirà 120 milioni di euro per sviluppare progetti di agricoltura sostenibile in grado di migliorare i redditi dei piccoli agricoltori e si occuperà contemporaneamente di sicurezza alimentare e di ripristino degli ecosistemi. Tramite il Livelihoods Fund puntiamo a generare un impatto positivo su 200.000 aziende agricole. Attualmente sono in corso tre progetti avviati più di un anno fa e altri quattro sono in cantiere.

Recentemente, lavorando con i coltivatori di vaniglia in Madagascar, ho avuto l'opportunità di vedere in azione uno di questi progetti. Anche se si tratta di un progetto con solo un anno di vita, è evidente che l'approccio utilizzato da questo fondo sta apportando cambiamenti reali. Il progetto è sulla buona strada per far aumentare i redditi degli agricoltori fino al 300%, grazie al miglioramento delle loro pratiche agricole e al loro coinvolgimento nella fase successiva della filiera. Il nostro impegno di approvvigionamento decennale presso queste aziende significa che i coltivatori possono fare investimenti certi; siamo sulla buona strada per fornire mezzi di sussistenza a circa 3.000 produttori e quindi ai circa 12.000 membri delle loro famiglie.

Una delle maggiori sfide che dobbiamo affrontare è la deforestazione causata dall'espansione dell'agricoltura. Per quanto riguarda il cacao, abbiamo lavorato con altre aziende del settore attraverso la World Cocoa Foundation per costruire una partnership pubblico-privata rivoluzionaria chiamata Cocoa and Forests Initiative, con l'obiettivo di fermare la deforestazione in Ghana e Costa d'Avorio. Grazie alla forte azione e agli investimenti del governo e delle aziende del settore, questa iniziativa ha il potenziale per fermare la deforestazione causata dall'agricoltura in questi paesi e fornire ad altri paesi, con altre materie prime, un esempio di ciò che è possibile fare.

Per rafforzare l'impatto dei nostri programmi per i diritti umani, abbiamo avviato una nuova partnership strategica a lungo termine con Verité, una delle principali organizzazioni per i diritti umani: adesso, per tutte le nostre operazioni, lavoriamo sia con i nostri fornitori di primo livello, sia con quelli situati alle estremità delle nostre filiere. Abbiamo inoltre lanciato il Farmer Income Lab, un centro studi collaborativo per individuare modalità di aumento del reddito dei piccoli agricoltori. La ricerca e le idee iniziali di questo centro studi sono state pubblicate nel 2018, in collaborazione con Oxfam, l'Università di Wageningen nei Paesi Bassi e il Dalberg Group.

Un altro partner molto importante per noi è la Ellen MacArthur Foundation, di cui siamo partner fin dalle prime fasi dell'iniziativa New Plastics Economy. Sosteniamo l'impegno della Fondazione attraverso il nostro obiettivo di utilizzare imballaggi riciclabili al 100% entro il 2025. Per me e il mio team, utilizzare meno imballaggi in plastica, ridurre i rifiuti di imballaggi in plastica e aumentare la riciclabilità dei nostri imballaggi in plastica sono le priorità principali . Sappiamo bene che il lavoro da fare in questo ambito è ancora molto e quindi, per accelerare i progressi, abbiamo aumentato i nostri investimenti e le nostre risorse.

Sul fronte dello sfruttamento delle risorse idriche, abbiamo fatto dei buoni progressi, in particolare nel comparto del riso, coltura sulla quale ci stiamo focalizzando in Pakistan, Spagna e Stati Uniti. È un buon inizio, ma c'è ancora molto da fare. Il cambiamento climatico che continua a colpire le regioni di produzione in tutto il mondo ci mette davanti a rischi sempre maggiori.

Nei nostri sforzi per nutrire il benessere - in qualità di leader nel settore - abbiamo continuato a basarci sul nostro approccio al marketing responsabile, implementando un sistema avanzato per misurare la conformità con il Codice di Marketing Mars, incluso un solido audit esterno.. La nostra leadership in questo settore ha ottenuto un riconoscimento pubblico grazie alla posizione n. 1 nella classifica stilata dal Global Access to Nutrition Index (ATNI) 2018, per la categoria marketing; stiamo inoltre lavorando con diversi partner che la pensano come noi, al fine di promuovere standard di settore più elevati, in particolare per quanto riguarda l'autoregolamentazione digitale.

Stiamo anche facendo progressi sul fronte del nostro impegno per migliorare ed espandere l'offerta di prodotti ai consumatori e sostene il loro benessere. Abbiamo dedicato investimenti significativi all'innovazione per rispondere alle esigenze dei consumatori alla ricerca di ingredienti più naturali; in particolare ci siamo concentrati nello sviluppare e nell'ottenere l'approvazione normativa per nuovi coloranti naturali in diversi mercati.

Tramite queste iniziative, che si aggiungono ai programmi interni per sostenere la salute e il benessere dei nostri Associati, siamo stati in grado di raggiungere un aumento del 55% del nostro punteggio globale dell'indice Global ATNI, passando da 3,6 (su 10) nel 2016 a 5,6 nel 2018.

Il nostro "Piano per la sostenibilità nell'arco di una generazione" è direttamente legato ai nostri obiettivi aziendali; per questo motivo, nei primi tre anni, stiamo investendo più di 1 miliardo di dollari per realizzare le nostre ambizioni. Siamo consapevoli che occorreranno decenni per portare a compimento il piano e per alcuni obiettivi potremmo non vedere progressi rapidi nei primi anni. Ma siamo risoluti e vogliamo seguire fino in fondo il percorso che abbiamo scelto. Questo primo anno ha rappresentato l'inizio della trasformazione delle nostre catene di approvvigionamento delle materie prime e ha permesso di accelerare ciò che sta già funzionando, di costruire e fare investimenti in una serie di partnership importanti e di testare nuovi metodi. Nei prossimi anni si assisterà a una notevole evoluzione della nostra attività e del nostro impatto sul territorio.

Cordiali saluti,

Barry Parkin

 

Altre notizie da Mars nel mondo